Sei qui: Chirurgia ORL - Apnea notturna

L'apnea notturna è la forma più frequente di disturbo respiratorio del sonno.
È caratterizzata dal collasso delle vie aeree superiori e da episodi di chiusura parziale dell'ipofaringe, causando pertanto sforzi inspiratori, russamento, episodi ripetuti di ostruzione parziale o completa delle prime vie aeree, comparsa di sonnolenza diurna ed alterazione delle prestazioni.
Il trattamento chirurgico è rivolto a correggere i difetti anatomici e le anomalie ostruttive delle vie aeree superiori e gli interventi possono essere sia a carico del naso (turbinectomia e raddrizzamento del setto nasale) che della gola (tonsillectomia, adenoidectomia, riduzione della base della lingua, rimozione o riduzione di parti del palato molle e di parte o dell'intera ugola).
Tra i trattamenti diagnostici più precisi e fondamentali per la diagnosi di sede dell'ostruzione, il dott. Mattaroccia esegue la Polisonnografia e la Sleep Endoscopy, tecnica moderna in sedazione per verificare la vera sede dell'ostruzione al fine di eseguire un intervento chirurgico mirato e risolutivo.

Privato e Convenzionato